Istruzione e formazioneArte e culturaTurismo e spettacoloEcommerce solutionTante altre
Click on images

Ritratti di famiglia.
Ascesa e declino della famiglia nella pittura



4 marzo 2005

Incontro promosso dal MART (Museo d'Arte Moderna e Contemporanea) di Rovereto e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Rovereto

Relatore:
Vittorio Cigoli



Francisco Goya

la famiglia Osuna 1789.
Madrid, Museo del Prado .




Tematiche affrontate

Quando e come la famiglia appare nella pittura? Che mutamenti nelle relazioni famigliari sono rilevabili attraverso la pittura? Che cosa viene offerto dai ritratti di famiglia alla sensibilità affettivo-cognitiva dell'osservatore? Qual è il destino del ritratto di famiglia nel corso dei secoli?

È attraverso la presentazione di una serie di ritratti di famiglia che vengono cercate le risposte ai quesiti posti.

I ritratti prendono l'avvio dalla pittura pompeiana e attraversano poi i secoli che dal Quattrocento-Cinquecento giungono fino al Novecento.

Essi hanno come soggetto la famiglia in quanto tale , cioè la contemporanea presenza di più generazioni, e non la relazione di coppia o la relazione madre-figlio, o quella tra fratelli-sorelle che costituiscono altri soggetti pittorici.

Al centro dell'attenzione non è posto il fattore estetico-iconografico, ovviamente assai importante, ma il fattore mentale nel senso dei mutamenti culturali e di sensibilità personale dell'artista.

Ne è risultato un percorso affascinante per la comprensione delle relazioni famigliari. Si è potuto ad esempio cogliere il passaggio dalla sacralità della Sacra Famiglia alla famiglia borghese e il suo eclissarsi a favore del regime degli affetti. I sentimenti e la loro espressione diventano infatti “il centro” del quadro. Si è potuto infine rilevare come l'artista possa servirsi della rappresentazione di famiglia per dare forma e visibilità ad un problema personale.

 



Are e cultura

Progetto 01

Progetto 02

Progetto 03

 





















 

TORNA DIETRO

Servizi / Arte e cultura / I progetti