Istruzione e formazioneArte e culturaTurismo e spettacoloEcommerce solutionTante altre
Click on images

“Regalandoti un'opera d'arte,
regali il sorriso a un bambino.”


Pancheri.Renato ....

Opere

Renato Pancheri è nato a Trento nel 1911, dove attualmente vive e lavora.

A 15 anni, in seguito alla prematura scomparsa del padre, è costretto a interrompere gli studi.

Lavora quindi presso un ufficio commerciale e nello stesso tempo, studiando la sera o nei ritagli di tempo, consegue il diploma dell'Istituto magistrale prima e in un secondo tempo dell'Istituto tecnico.Il colore e il disegno l'appassionano, ma è soltanto nel 1929, dopo il ritorno del fratello maggiore Gino, che Renato, frequentando il suo studio farà utile esperienza nella conoscenza delle tecniche della pittura.

Ha anche modo di conoscere pittori e critici, amici di Gino, come il Gruppo d'Avanguardia milanese: Sassu, Manzù, Birilli, Tomea ed altri ancora: Edoardo Persico, Raffaele Gialli, Tullio Garbari ed il poeta Alfonso Gatto, che gli sarà molto vicino dopo la morte del fratello, avvenuta in seguito a un bombardamento su Trento il 2 settembre 1943.

E' da tale anno che ha inizio il percorso artistico di Renato Pancheri, che aprirà nel 1947 la sua prima mostra personale a Trento, alla Galleria” Trento” presentato dal critico Silvio Branzi, che lo incoraggerà a proseguire.

Negli anni successivi e dopo il suo rientro nella vita civile, alla fine della guerra, svolge attività di insegnante di educazione artistica nella scuola media e riprende a dipingere. La sua pittura, agli inizi figurativa, negli anni del dopoguerra passa successivamente verso l'astrattismo, rientrando negli anni '80 alla figurazione espressionista dedicata essenzialmente al paesaggio.

Partecipa a numerose mostre regionali, nazionali e internazionali e nell'85/90 fa parte di un gruppo di artisti di Milano, Genova e Bologna, esponendo con essi in varie città d'Italia, lavori improntati al tema “Morfo-cromo-machia” ( la battaglia tra la forma e il colore ), tema coniato dal critico milanese Riccardo Barletta. Fra le più importanti mostre personali: Palazzo dei Diamanti-Ferrara(1987), Palazzo della Permanente di Milano(1990), Galleria Civica d'Arte Contemporanea di Trento (1993), Museo di S. Apollonia a Venezia (1996). Ha partecipato poi a numerose esposizioni collettive in Trentino e in molte Regioni d'Italia ottenendo vivo plauso di pubblico e di critica.




Le Opere
| Top
...................................................................................................................


Ricordo di un paesaggio 1997
50x60
Olio su tela



Mattino azzurro 2001
50x60
Olio su tela
VENDUTO

Paesaggio con grano 2000
60x70
Olio su tela



Verso la montagna 2000
80x70
Olio su tela


Alta collina 2001
80x100
Olio su tela


   








 

 

 

 

 

 



 



Gli Artisti

Ambrosi Elmo

Cai Ai Ling

Fia Fozzer Elena
Fozzer Eraldo
Fracalossi Adriano
Gelmi Annamaria

Lucchi Bruno
Pancheri Renato
Rossi Albino
Rossi Zen Annamaria
Tomasi Ilario
Verdini Pietro

 

 





















 

TORNA DIETRO

Artisti trentini insieme per la solidarietà